Pier Francesco Pingitore

pingitore-e-libro

a cura di Antonella Ferrari

PIER FRANCESCO PINGITORE ha presentato “CONFESSIONI SPUDORATE” il suo ultimo libro, presso ANANTARA PALAZZO NAIADI ROMA HOTEL

Nel lussuoso hotel in piazza della Repubblica, Pingitore ha presentato il suo ultimo libro “Confessioni spudorate”.

L’autore molto amato come scrittore oltre che per i suoi infiniti successi teatrali, (re del Bagaglino), dà voce alle ‘Confessioni spudorate’ di una donna coraggiosa, dalla seconda guerra mondiale al Coronavirus.

Protagonista del libro è una donna, di nome Elena, che scrive in prima persona e racconta la sua vita ripercorrendola, ora che è una novantenne. E’ la vicenda di una donna italiana inserita nella storia d’Italia, cos’ si racconta Pierfrancesco Pingitore al pubblico, composto quasi completamente da vip e giornalisti.

Perfetto padrone di casa, ha accolto tutte le ospiti con una rosa, nel corso della conferenza ha intrattenuto insieme all’editore (Bertoni editore – una casa editrice umbra) con brevi testi tratti dal libro; Pippo Baudo presente insieme a Martufello, Valeria Marini, Pamela Prati, Milena Miconi, Elena Bonelli, Manuela Villa (che ha cantato famose canzoni del padre riscuotendo grande successo) ha animato con le sue curiose domande in merito alla protagonista del suo libro. L’autore ha comunque concluso che la donna è un personaggio di fantasia, ma costruito su fatti reali.

Pingitore racconta “Nella mia vita professionale ho conosciuto tantissime donne e questo universo femminile mi ha fornito la materia per poter descrivere una donna al tempo stesso di fantasia e di vita reale, una donna che ha vissuto ogni fase con grande intensit  e per questo non ha rimpianti!”.”.

Elena è una donna passionale, trasgressiva, ma anche materna, decisa. Vive intensamente ogni attimo della sua vita. La sua lunga storia si snoda attraverso ben sei decenni, dagli anni Quaranta, devastati dalla Seconda Guerra Mondiale al 2020, soggiogato dall’epidemia del coronavirus, passando attraverso i boom economici degli anni Sessanta e Ottanta, il terrorismo degli anni Settanta, i mutamenti sociali degli anni Duemila. Una storia personale, intima, attraverso le quattro stagioni di una donna italiana, nella quale si può leggere anche la storia del nostro bel paese.
    Fondatore nel 1965, con Mario Castellacci, della compagnia di cabaret Il Bagaglino, Pier Francesco Pingitore è autore di numerosi spettacoli di cabaret teatrale e televisivo. Oltre alla regia televisiva si è dedicato a quella cinematografica. Nel 2013 ha vinto il premio Acqui Storia con il libro Memorie dal Bagaglino e nel 2018 è stato insignito dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Article by frtadmin