UIM: Giving Awards Gala

UIM

Allo Sporting di Monte Carlo si è svolta la prestigiosa e tanto attesa “cerimonia di premiazione dei campioni dello sport, il Galà dell’Unione Internazionale Motonautica, che ogni anno, grazie al lavoro del Presidente Raffaele Chiulli e del suo staff, assegna i premi ai campioni mondiali di una quarantina di categorie.
La manifestazione ha visto la presenza di S.A.S. il Principe Alberto II che ha consegnato il trofeo destinato all’innovazione nella sicurezza a Ivan Capelli. L’ex pilota di F1 ha realizzato un braccialetto salvavita contenente tutti i dati medici di chi lo indossa. «Un mezzo prezioso per i medici che soccorrono uno sportivo – spiega – conoscere la cartella clinica esatta di un paziente nella Golden Hour, l’ora successiva all’incidente, è fondamentale. Il braccialetto può essere letto su un cellulare e riporta allergie a medicinali e precise informazioni, perfino le radiografie di arti dove sono stati impiantati chiodi e protesi. Il braccialetto potrà estendersi dai piloti anche a persone con criticità mediche, come gli emofiliaci».

Tra i premiati anche un nipote di Padre Penzo, il cappellano di Palazzo Grimaldi: un campione mondiale della Formula 4, Alberto Comparato, 17 anni con la passione per le corse sull’acqua.

La UIM fu fondata in Belgio nel 1922 ed è riconosciuta dal Comitato Olimpico Internazionale. Gli sport motonautici stanno facendo notevoli progressi nel diventare sempre più “green” grazie a tecnologie innovative. Uno dei premi Environmental assegnati alla presenza di S.A.S. il Principe Alberto  è andato al Prof. Biancardi di STR Europe, per le batterie a lunga durata.

Article by frtadmin