Alviero Martini:Stilista Viaggiatore

Alviero

Alviero Martini
“STILISTA VIAGGIATORE”

Una esistenza, quella di Alviero Martini, che è anche un forte messaggio per tutti quei giovani che hanno il desiderio, l’ambizione di realizzare un sogno creativo di vita.
Alviero Martini nasce a Cuneo dove compie i suoi studi artistici e presto comincia a viaggiare esportando la sua professione: vetrinista. Ma il fuoco dell’arte vive in molti altri settori e già da ragazzo si occupa di arte, grafica, teatro e moda. A 14 anni entra in una sartoria dove impara a tagliare e cucire e si cimenterà in futuro in questa professione. A 20 anni forma una cooperativa teatrale dove oltre a recitare realizza i costumi.

A 26 anni debutta come attore in teatro con Vittorio Gassman. Sono anni di intensa attività artistica tra teatro, cinema, radio, tv e pubblicità. Ma non ha mai smesso di coltivare la sua creatività dedicandosi a molteplici mestieri: illustratore, disegnatore di moda, costumista, mantenendo come base il suo mestiere d’origine: l’allestimento di vetrine, di set fotografici, cimentandosi anche nel design e nell’interior decoration.
Ma nella sua ricerca di “qualcosa di unico”, una sua frase di risposta a 8 anni alla zia che gli ha chiesto cosa avrebbe fatto da grande, molti anni piu’ tardi, nell’87, incontra il suo destino. A Mosca trova una carta geografica, un planisfero affascinante quanto sbiadito. Lo incolla su una vecchia valigia e nasce così l’idea di dare vita a una innovativa linea di borse e bagagli che hanno per motivo la carta geografica. È il 1990 ed è l’anno del successo in tutto il mondo.

Identificato come creatore di un nuovo concetto di viaggio, l’appellativo di “STILISTA VIAGGIATORE” entra prepotentemente nella sua vita. Fino al 2005 disegna crea e gestisce la famosa collezione GEO, aprendo boutique in tutto il mondo con grandi eventi di comunicazione, ed è proprio in questo anno che decide un nuovo percorso: lascia le mappe per un nuovo viaggio nello stile: ALV-Andare Lontano Viaggiando dove presenta il suo nuovo disegno: i timbri dei suoi passaporti che ha raccolto con cura maniacale, durante molti anni di viaggi di lavoro o piacere.
Ma ALV sta anche per Amare La Vita: nuove strade da percorrere all’insegna di uno stile unico e distinto. Una storia di imprenditorialità italiana, all’insegna dell’intraprendenza, senza una eredità familiare alle spalle, sostenuta da volontà, determinazione, progettualità e costanza.

Una chiara appartenenza a quello che comunemente viene chiamato il fenomeno Made in Italy.

Article by frtadmin